Ignazio Silone Web

 
 

Home
Su
1900-1916
1917-1920
1921-1924
1925-1927
1928-1929
1930-1931
1932-1934
1935-1937
1938-1943
1944-1946
1947-1949
1950-1955
1956-1963
1964-1978

 

Cronologia

 

 1944 - 1946

 

 

         

1944

 

 

 

Pubblicazione, in tedesco, di Ed egli si nascose (Zurigo, 1944).    La versione in lingua originale nel Canton Ticino, nel 1944,  presso la Ghilda del Libro fondata dallo stesso Silone nel 1943.  La traduzione inglese, di Darina Silone,  viene pubblicata nell'anno successivo (Londra, 1945).

 

1944

gennaio

 

Berna

Nel 1944 Allen Dulles, capo dell'OSS, contatta Silone a Berna.   Nei documenti ufficiali del servizio informativo statunitense Silone č indicato con i nn. <475> e <690> e con gli pseudonimi <frost>, <len>, <tulio> e <mr. behr>.  La collaborazione prestata da Silone - e da altri esuli - ai servizi alleati s'inquadra in un progetto politico di lotta antifascista e nella preparazione di assetti postbellici democratici.

 

1944

febbraio

01/02/1944

Zurigo

Direttore de L'Avvenire dei lavoratori, vecchia testata trasformata in quindicinale.  A L’Avvenire collaborano, tra gli altri, Andrea Caffi ed Ernesto Rossi.  Con l’articolo “Attualitā di Proudhon” Silone anticipa il pensiero socialista di fine secolo XX.

 

1944

ottobre

14/10/1944

Roma

Torna in Italia, assieme a Darina, con Modigliani e la moglie, in un aereo militare, che atterra all’aeroporto militare di Capodichino  il 13 ottobre.

L'indomani raggiungono Roma, dove Silone incontra Nenni.  E' stato cooptato alla direzione del Partito Socialista (Psiup).

 

1944

novembre

27/11/1944

Avezzano

Torna ad Avezzano, per un convegno socialista,  dove viene festeggiato dai rappresentanti di una ventina di comuni della Marsica.  Partecipano anche i comunisti della Marsica, che per il momento non l'attaccano, nonostante il suo impegno autonomistico nel Psi contro la linea fusionistica. Nell'occasione si ferma a Pescina presso l'amico, fin dall’adolescenza,  Giambattista Barbati, comunista.   Rivede, per la prima volta dopo il fascismo, i parenti paterni, e accetta l'invito di restare nella casa dei Tranquilli, dormendo nella stanza dove era nato.  Da allora in poi, in ogni occasione di visita a Pescina, risiede in quella casa,  dove il  cugino Raffaele vive con la famiglia.

 

1944

dicembre

20/12/1944

Roma

Sposa al Comune di Roma Darina Laracy.

 

1945

 

 

 

Per la prima pubblicazione di Fontamara in Italia, sceglie un editore da sempre manifestamente antifascista,  Ernesto Bonaiuti, che  pubblica, a puntate, il romanzo sul settimanale Il risveglio Fontamara verrā nuovamente edito in Italia nel 1947, e poi nel 1949.

 

1945

maggio

 

Avezzano

Ad Avezzano presiede  con Canevari, un convegno dei socialisti sul ruolo delle cooperative agricole per risolvere i problemi sociali ed economici del Fucino e dei ‘cafoni’. 

 

1945

giugno

27/06/1945

Avezzano

Partecipa ad una conferenza in Abruzzo.

 

1945

luglio

29/07/1945

Roma

Al consiglio nazionale del Psiup, a Roma, la mozione autonomista Silone, Saragat, Corona e altri raccoglie il 24% dei consensi.

 

1945

dicembre

22/12/1945

Roma

E' nominato Direttore dell'edizione romana de L'Avanti, che mantiene sino al 14 giugno 1946.

 

1946

gennaio

 

Londra

A Londra con Nenni per discutere con il partito laburista i termini del trattato di pace.

 

1946

marzo

 

 

Dal marzo 1946 dirige il quindicinale (poi settimanale) "Europa Socialista", da lui fondato per valorizzare la funzione internazionale del socialismo e la prospettiva europea e socialista.  Oltre a socialisti e socialdemocratici aderiscono i cristiano sociali e i gruppi di Comunitā di Adriano Olivetti.

 

1946

marzo

09/03/1946

Celano

Comizio elettorale a Celano.

 

1946

aprile

11/04/1946

Firenze

Nel primo congresso socialista del dopoguerra il gruppo centrista Pertini-Silone appoggia la mozione unificata autonomistica, che vince di misura.

 

1946

giugno

02/06/1946

Roma

Eletto all'Assemblea Costituente, nelle liste del Partito socialista in Abruzzo.

 

1946

luglio

04/07/1946

 

Prende ufficialmente il nome di Ignazio  al posto di Secondino.

 

 


Home ] 1900-1916 ] 1917-1920 ] 1921-1924 ] 1925-1927 ] 1928-1929 ] 1930-1931 ] 1932-1934 ] 1935-1937 ] 1938-1943 ] [ 1944-1946 ] 1947-1949 ] 1950-1955 ] 1956-1963 ] 1964-1978 ]